[intervista] Conoscere Design-Apart: incontriamo TM Italia

| Author

Oggi cominciamo a conoscere meglio i produttori Design-Apart, nostri partner nella preparazione del loft che ci ospiterà a New York e, soprattutto, nel nostro progetto di promozione del Made in Italy nel mondo.
Iniziamo dal cuore di una casa italiana, la cucina, intervistando Gianluca Tondi di TM Italia – Manifattura Sartoriale Cucine.

 

Che cosa significa Manifattura Sartoriale Cucine?

Il progetto di TM Italia è un progetto rivoluzionario per il mondo delle cucine: il cliente non deve scegliere più tra un numero limitato, seppur ampio, di modelli, ma può “creare”, insieme all’ interior designer, una cucina che sia “esclusivamente“ la sua, ispirata ai suoi gusti e alle sue esigenze in termini di materiali, colori, forme, dimensioni, stile di vita e budget. L’ambiente cucina diviene quindi una sorta di micromondo, espressione del “modo di essere” e del modo di concepire la vita di ciascun cliente.

TMItalia_1
TM Italia: manifattura sartoriale cucine

Qual è la vostra unicità in campo manifatturiero?

L’unicità è data proprio dalla nostra filosofia aziendale. Facendo un paragone con il mondo della moda – al quale ci sentiamo molto vicini – così come il cliente sceglie di farsi confezionare un abito su misura dal sarto, così ogni nostro cliente presso gli Atelier TM Italia potrà farsi confezionare la cucina in base alla propria area di gusto, al proprio stile di vita.

A differenza delle aziende industriali, infatti, che producono un prodotto stereotipato, di serie, attingendo dai magazzini il materiale “predefinito”, le nostre cucine sono create “da zero”, su indicazione specifica del cliente, pertanto ogni cucina è unica: sì, non ce ne sarà mai un’ altra uguale. Proprio per rafforzare questo concetto di esclusività, inseriamo all’interno di ogni creazione la nostra etichetta sartoriale con il nome del cliente finale.

TMItalia_Etichetta_1
Etichetta personalizzata TM Italia

Vi sono dei progetti che ritieni particolarmente significativi tra quelli portati a termine ultimamente?
In realtà non c’è un progetto che non sia significativo. Creando appositamente una cucina per ogni cliente, la passione, l’amore e la dedizione che mettiamo in ogni progetto è unica.

Il cliente finale è infatti al centro del progetto e nella realizzazione della cucina sentiamo la responsabilità che abbiamo di confezionare per lui questa creazione esclusiva. Ognuno caratterizza la propria cucina con finiture, materiali, forme sempre diversi, arricchendolo del proprio gusto e del proprio stile.

Ciò detto, essendo la TM Italia un’azienda fortemente impegnata sul fronte della ricerca e sviluppo, non possiamo non citare tre progetti tra quelli portati a termine nell’ultimo periodo: Off Kitchen, la prima cucina al mondo senza volumi tecnici sotto il lavello, FX Carbon, la cucina hi-tech per eccellenza (fibra di carbonio e legno, applicazioni smart e social, una vera supercar parcheggiata dentro casa) e, infine, Oreadi: la prima cucina “davvero” ecologica.

Parlando di Design Apart che cosa vi ha intrigato maggiormente di questa idea e quali invece, a vostro avviso, sono i punti di maggior criticità?

Quando ci è stato presentato questo progetto ho riscontrato da subito forte affinità con la nostra filosofia aziendale.

Il mondo del mobile e dell’arredamento è rimasto per troppi anni legato alle stesse metodologie del passato mentre il mondo va avanti. Il progetto di Design Apart è al contrario, secondo il mio punto di vista, allineato con i tempi. Abbiamo avuto l’occasione di conoscere delle persone che condividono le nostre idee, che vedono il mondo come lo vediamo noi, verso una direzione in cui il Made in Italy nell’ottica globale potrà trovare le giuste soddisfazioni.

Italia o mondo: che tipo di presenza ha sui mercati TM Italia e quale vorrà avere nell’arco di cinque anni?

Attualmente la Tm Italia è presente in Italia e in alcuni mercati esteri, ma in questo processo di evoluzione stiamo riscontrato una forte accelerazione verso l’internazionalizzazione.
Riceviamo tutti i gironi richieste da nuovi mercati, pertanto riteniamo che l’azienda sia destinata ad uno sviluppo sempre più rivolto verso il resto del mondo, dove l’eccellenza italiana, frutto di un connubio tra ricerca e alto artigianato, viene molto apprezzata.

Tra cinque anni vediamo la TM Italia Manifattura Sartoriale Cucine presente in tutto il mondo!

TMItalia nel mondo
TM Italia nel mondo

La “manifattura al centro del rilancio italiano”: possibilità concreta o utopia?

Personalmente la ritengo una possibilità concreta, anzi sostengo questa tesi da diversi anni. Purtroppo nell’ultimo decennio in Italia è stato sottovalutato il settore produttivo prediligendo esclusivamente il terziario e la finanza. Tutto questo ha portato il ns paese alla situazione attuale; è arrivato il momento di tornare a dare valore a ciò che viene prodotto, al vero prodotto italiano. La manifattura è la chiave giusta ma deve essere contestualizzata ai giorni d’oggi.

Abbiamo bisogno di un settore manifatturiero evoluto, un mix di ricerca, innovazione e artigianato in cui si devono creare sinergie con centri di ricerca, università, come,  tra l’altro, la nostra azienda sta già facendo, per creare un prodotto di alta qualità apprezzato in tutto il mondo.

Infine, cosa è stata scelta per rappresentare il talento artigiano di TM Italia all’interno del loft che aprirà presto all’angolo tra la 25esima Strada e la 3a Avenue, a Manhattan?

In linea con la filosofia aziendale, abbiamo creato anche per questo progetto una cucina ad hoc. Dovendo essere inserita all’interno di un loft abbiamo progettato e sviluppato una cucina dalle “due vesti”. La veste nascosta è composta da un’armadiatura alla parete e un’isola “diamante”, un vero gioiello al centro della stanza, il tutto realizzato con materiali innovativi quali resine ecologiche effetto cemento.

Al momento dell’ingresso nel loft non viene percepita l’esistenza di alcuna cucina… Al contrario, nel momento in cui la casa si anima, l’armadiatura “scopre” la cucina al proprio interno e l’isola, attraverso degli automatismi elettrici, si trasforma, “mettendo a disposizione” i piani cottura, il lavello e il piano snack.

________________

TM Italia in Rete: